Tra le domande che molti ci rivolgono troviamo spesso quella del “costo sviluppo app”. Spesso a questa richiesta sono allegate poche informazioni rendendo impossibile una valutazione dei tempi e quindi dei costi che il cliente dovrà sostenere. Le variabili in gioco sono molte. Vediamo qui di seguito di fare un po’ di chiarimenti togliendovi qualche dubbio e dandovi a grandi linee un’idea di ciò che in genere serve per fare un preventivo per lo sviluppo app.

Come viene fatto il preventivo per lo sviluppo di un’app

Come ogni software, anche le applicazioni mobile smartphone e tablet vengono create per uno o più scopi specifici. Attorno a queste funzionalità, che sono il vero e proprio nucleo dell’applicazione, possiamo trovare contenuti istituzionali e contenuti dinamici, aggiornabili da un database centrale e gestiti da un’area amministrativa web.

Il primo passo da fare quando si richiede lo sviluppo di app su misura è capire quale sarà la funzione principale che questa dovrà svolgere. La complessità del lavoro richiesto e la ricerca che gli sta dietro, specialmente se l’app deve svolgere un compito innovativo, sono parametri importanti per capire quanto tempo si dovrà dedicare allo sviluppo.

App iOS, Android o multipiattaforma: cosa e come scegliere?

Importante è capire quale sarà la piattaforma di destinazione dell’app. Sebbene il concetto dello sviluppo mobile sia trasversale alle varie piattaforme per smartphone e tablet, è bene tenere in considerazione che Apple e Android hanno due utenze ben distinte e quindi rappresentano in alcuni casi target diversi.

Nel 90% dei casi noi consigliamo di puntare allo sviluppo di app ibride. Il vantaggio della realizzazione di app multipiattaforma sta nel recuperare tutto il lavoro di progettazione e buona parte dello sviluppo ottenendo app native sia per Android che per iOS. Per fare un esempio concreto, il costo della realizzazione di un’applicazione per iPhone viene ammortizzato perché parte del codice è in comune con quello per lo sviluppo su Android. In fase finale si dovranno solo fare alcuni accorgimenti di interfaccia e di codice per adattare il software mobile al dispositivo sul quale verrà installato. 

C’è un’alternativa allo sviluppo di un’applicazione?

Abbiamo visto che lo sviluppo di app personalizzate deve avere alcune caratteristiche di cui la principale è integrare una funzionalità utile al target di riferimento e che dia un motivo per essere scaricata dagli store.

Ma cosa succede se non c’è un aspetto che differenzi l’applicazione dal sito web? In questo caso l’app potrebbe essere bocciata in fase di pubblicazione dai vari marketplace (soprattutto l’App Store di Apple) vanificando tutto il lavoro fatto o costringendo il cliente ad aggiungere sezioni non previste in fase iniziale. Di conseguenza, se durante il primo contatto intuiamo che si potrebbe verificare questa eventualità, suggeriamo di optare per lo sviluppo web creando una webapp o adattando il sito web esistente rendendolo fruibile da smartphone e tablet come se fosse un’applicazione.

I 7 parametri che influenzano il costo di un’app

Riepilogando, i punti e le informazioni principali che servono per determinare il costo di sviluppo app Android e iOS sono:

  1. Identificare quale o quali saranno le funzionalità principali;
  2. Selezionare il target di riferimento;
  3. Decidere se creare un’app per Android, iOS oppure un’app nativa multipiattaforma;
  4. Sviluppare un’area amministrativa web che gestisca i contenuti dinamici dell’app;
  5. Sincronizzare con database e gestionali tramite Web Service;
  6. Creare animazioni ed elaborazioni 3D per lo sviluppo di app con Realtà Aumentata;
  7. Disegnare un’interfaccia grafica personalizzata.

Se vuoi avere ulteriori informazioni oppure se vuoi un preventivo per lo sviluppo di app iOS e Android, compila il modulo qui sotto descrivendo il tuo progetto.