Tra poco Snapchat con la nuova funzionalità “scan” permetterà di interagire con la propria fotocamera ad esempio per risolvere problemi matematici, riconoscere un oggetto, etc grazie ad una collaborazione con Photomath e Giphy.
Snapchat ha deciso quindi di rendere utili i contenuti di realtà aumentata fino ad ora integrati nell’app partendo dal rilevamento delle informazioni sull’ambiente circostante. Già altre aziende hanno provato ad imboccare questa strada, ma senza il supporto di una grande community che testa quotidianamente le nuove funzionalità, il lavoro diventa impossibile da sostenere. Snapchat ha dalla sua 2,5 milioni di utenti attivi (al mese) che gli permetteranno di essere già al TOP con questa tecnologia.